partner sito copia

LINKS


Andanças

Carpino folkfestival

Celtica

Civitella Alfedena festival

Été Trad

Festival du Chant de Marin Paimpol

INIS Italie Nord-Isère

Orientoccidente

Pifferi, Muse e Zampogne

Scottish Traditional Boat Festival Portsoy

Spello Splendens

The Irish Festival of Oulu

Tiree Music Festival

Zinzan festival




Lineatrad è un mezzo di informazione rivolto a soggetti che operano in modo limpido e trasparente nel mondo della musica, quindi in modalità apartitica, apolitica e aconfessionale. In definitiva Lineatrad ha come unico obiettivo quello di divulgare e promuovere la tradizione musicale dei popoli e la professionalità dei musicisti che ne fanno parte



Evento in cui Lineatrad Television sarà presente:

SPELLO-SPLENDENS-PAG-1-min


Il Centro Studi Europeo di Musica Medievale “Adolfo Broegg” di Spello (Pg), curato dall’Associazione Musicale Micrologus, organizza e presenta, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Spello, il 9° Festival SPELLO SPLENDENS – VOCI E SUONI DEL NATALE”.

Il Festival vi invita a riscoprire la bellezza di particolari musiche, poco conosciute ma importanti per la festa del Natale, attraverso concerti di musica Medievale e Tradizionale. Inoltre, si intende valorizzare le sonorità di antichi strumenti, una volta ben conosciuti, e che sono oggi considerati “minori”: parliamo di zampogne, ciaramelle e cornamuse, che durante il Natale hanno svolto un importante ruolo nell’annunciare il Rito e la Festa, insieme a tanti altri strumenti musicali che oggi si stanno riscoprendo.
Il concerto di apertura vedrà impegnato il Micrologus con ospite gradito il Coro Cantoria Mevaniae, in un programma, tra sacro e profano, medievale e tradizionale, sul mare. Un altro concerto di musica antica sarà tenuto da Anonima Frottolisti, una giovane formazione di Assisi, sul tema del Natale tra Medioevo e Rinascimento. In questa Nona Edizione l’ospite principale è il Giuliano Gabriele Trio che, dalla Ciociaria, ci porta la sua personalissima versione di antiche e nuove musiche eseguite con grande maestria e originalità. Anche in questa Edizione uno spazio particolare è dato alla voce femminile, con i concerti sul Natale nelle terre celtiche di Katerina Ghannudi, cantante e arpista della Repubblica Ceca, e quello del gruppo Sonidumbra, con la voce di Barbara Bucci che, insieme ad un attore, ci guiderà tra storie, riti e musiche del periodo natalizio della nostra regione. E poi c’è “Zampogne e Lenticchie”, la passeggiata musicale con raduno libero dei musicisti, che rinnova la tradizione dell’offerta propiziatoria del cibo, grazie alla collaborazione dei ristoratori del centro storico di Spello, con la sempre gradita partecipazione del cantautore Piero Brega e Oretta Orengo e il loro vasto repertorio di canti, e le voci femminili di Susanna Buffa e Marta Ricci e gli strumentisti di Alta Cappella dei Musicanti Potestatis.
In questo periodo di crisi, economica ma anche sociale e di valori, con conseguente smarrimento culturale, il nostro Festival cerca di salvaguardare e promuovere una parte preziosa, troppo spesso bistrattata, della nostra storia, andando contro la moderna tendenza “spettacolare” del quotidiano uso della cultura musicale.
I concerti, tutti ad ingresso gratuito, si terranno nel Teatro Subasio, nella Sala dell’Editto del Palazzo Comunale e nella chiesa di Sant’Andrea; lo stage e i laboratori nell’Auditorium del Centro Studi “Adolfo Broegg”. I musicisti, nei loro concerti, ci presenteranno le caratteristiche dei repertori e degli strumenti usati.


PROGRAMMA
venerdì 28 dicembre 2018
Ore 21,15 – Chiesa di Sant’Andrea

CONCERTO D’INAUGURAZIONE – MUSICA MEDIEVALE : CANTI DELL’ ANTICO MARE – L’amore sacro e profano nei modi del Mediterraneo – PRIMA REGIONALE
MICROLOGUS (Italia) ospiti Coro CANTORIA MEVANIAE – Dir. Elga Ciancaleoni

venerdì 4 gennaio 2019
ore 21,15 – Chiesa di Sant’Andrea
CONCERTO di MUSICA ANTICA
NOE NOE, NATO CANUT OMNIA – Il Natale tra Medioevo Rinascimento
ANONIMA FROTTOLISTI (Umbria)

sabato 5 gennaio 2019
Ore 11,00-13,00 – Centro Studi “Adolfo Broegg”
Mostra PERMANENTE “Liuti e strumenti a corda dal Medioevo ai nostri giorni”
(collezione Broegg)

Ore 11,00-13,00 – Auditorium del Centro Studi “Adolfo Broegg”
LABORATORIO di CANTO: VIVA LA PASQUELLA
Laboratorio sui canti tradizionali di Questua e del Natale
Docente: Susanna Buffa
I canti preparati al Laboratorio verranno eseguite il pomeriggio a “ZAMPOGNE & LENTICCHIE”

Ore 11,00-13,00 – Auditorium del Centro Studi “Adolfo Broegg”
LABORATORIO PER TUTTI GLI STRUMENTI: LE MUSICHE DEL NATALE
Laboratorio sulle pastorali e novene per ogni sorta di strumento (in tonalità di SOL)
Docente: Gabriele Russo
Le musiche preparate al Laboratorio verranno eseguite il pomeriggio a “ZAMPOGNE & LENTICCHIE”

ore 16,00 – Teatro Comunale “Subasio”
CONCERTO di MUSICA TRADIZIONALE IRLANDESE
BE THOU MY VISION – Carols del Natale e Irish music
KATERINA GHANNUDI & GOFFREDO DEGLI ESPOSTI (Rep.Ceca-Umbria)

Ore 17,00-19,30 – per le strade di Spello
“ZAMPOGNE & LENTICCHIE”
Passeggiata musicale-culinaria per il centro storico, con raduno libero dei musicisti, ospiti e degustazione dei piatti offerti dai ristoratori della città. Tra gli ospiti: Piero Brega e Oretta Orengo, Susanna Buffa e Marta Ricci e gli strumentisti di Alta Cappella dei Musicanti Potestatis.
Partenza da Piazza della Repubblica alle ore 17,00.

ore 21,15 – Teatro Comunale “Subasio”
CONCERTO di MUSICA TRADIZIONALE
“IL CANTO DEL MANTICE” – Un concerto intimo sui ritmi e canti del Sud Italia
PRIMA REGIONALE
GIULIANO GABRIELE TRIO (Lazio)

domenica 6 gennaio 2019
Ore 10,00-13,00 – Centro Studi “Adolfo Broegg”
Mostra PERMANENTE “Liuti e strumenti a corda dal Medioevo ai nostri giorni”
(collezione Broegg)

Ore 10,00-12,30 – Auditorium del Centro Studi “Adolfo Broegg”
STAGE di TAMBURELLO: Ritmi del Centro-Sud Italia
Docente: Eduardo Vessella

Ore 10,00-12,30 – Auditorium del Centro Studi “Adolfo Broegg”
STAGE di ORGANETTO e ZAMPOGNE: Musiche e strumenti del Centro-Sud Italia
a confronto
Docenti: Giuliano Gabriele e Goffredo Degli Esposti

Ore 17,30 – Sala dell’Editto, Palazzo Comunale
CONCERTO di MUSICA TRADIZIONALE con ATTORE
LI SANTI DE NATALE – Storie, riti e musiche del periodo natalizio
SONIDUMBRA (Umbria)

TUTTI I CONCERTI SONO AD INGRESSO GRATUITO

Info: 3488722314

Per gli STAGE e i LABORATORI sono necessari Iscrizione e Quota di Partecipazione.

Gli STAGE e i LABORATORI sono gratuiti per i giovani di Spello (fino ai 24 anni)
Info e iscrizioni: 3488722315
e-mail goffredodegliesposti@micrologus.it





Sabato 12 gennaio

L'associazione HELLZAPOPPIN'

in collaborazione con il Latina Jazz Club &Circolo Cittadino

presenta all' "8-11, forchetta & pennello" (ex Stoà)

Via Cesare Battisti 21, Latina

FRANCESCA INCUDINE TRIO IN CONCERTO

L'Associazione "Hellzapoppin' "inizia, alla grandissima, la nuova stagione di concerti portando a Latina, per la prima volta live, FRANCESCA INCUDINE, la vincitrice della Targa Tenco (la piu' importante rassegna musicale italiana, dopo Sanremo!) per "Tarakè" , il miglior album italiano 2018 (in dialetto). E' considerata, ultimamente, la regina della World music italiana. Due soli dishi all'attivo ( "Iettavuci" del 2013 ed il recentissimo, "Tarakè") hanno portato la giovane cantautrice siciliana ai vertici della nuova canzone d'autore italiana facendole vincere, nel corso degli ultimi anni, tutte le piu' importanti manifestazioni canore del nostro paese (Premio Andrea Parodi, premio Bianca D'Aponto, Premio della Critica Fausto Mesolella, premio Incanto, Premio Botteghe d'Autore etc). Famosa anche per la sua abilità di percussionista (suona i tamburi dall'età di 13 anni! ) è dotata di una voce splendida e duttile, capace di affrontare brani complessi e melodie diverse con un talento immenso e sfumature vocali incredibili! Le sue radici sono nella musica folk e nella world music, mischia canzone d'autore e dialetto siciliano per raccontare, attraverso un "melange" di pop music, echi di jazz e di musica popolare, un viaggio senza tempo, fatto di racconti, di speranze, di coraggio, di percorsi che, delineano figure di donne e storie, che affondano le radici di una cultura millenaria che sparge i suoi semi nel vento del mondo. Figura nelle classifiche di gradimento di tutti i migliori giornali di musica che le hanno fatto vincere, attraverso il gradimento di 300 giornalisti italiani, persino la prestigiosa Targa Tenco, facendola esibire, nell'ottobre scorso, al Teatro Ariston di Sanremo, assieme a Motta, Elisa, Alessio Lega, Simone Cristicchi etc!! Nel suo palmares anche una collaborazione con Davide Van Sfroos!
A Latina dove presenterà l'album "Tarakè” si esibira' in trio con: Carmelo Colajanni ai fiati e Manfredo Tumminello alla chitarra. I biglietti si possono trovare in prevendita presso i negozi di dischi: "Freak Out" Corso Matteotti 63 e, "Vinileria" presso Corso Matteotti 204/206, oppure presso il locale "8-11 Forchetta&Pennello" Via Cesare Battisti 21 a Latina: vi consigliamo, dato l'esiguo numero di posti di prenderli in prevendita. Il costo del biglietto è di 10 euro




Evento in cui Lineatrad Television sarà presente:

paimpol 2019

PAIMPOL 2019: LE NOVITÀ DEL FESTIVAL IN POCHI DATI ...Un "Best-of" per festeggiare i 30 anni!

Nel 2019, il Festival du Chant de Marin celebrerà il suo 30 ° anniversario. Per celebrare questo anniversario, proporrà un "best-of", una piccola retrospettiva che non impedirà le scoperte. Viaggi e incontri, radicamento e apertura rimarranno le parole d'ordine di un festival come nessun altro ...
Ecco i primi 6 nomi in un programma che non comprenderà meno di 160 gruppi!

Best of!

GORAN BREGOVIC
Compositore contemporaneo, musicista tradizionale o rockstar, Goran Bregovic mescola tutte queste esperienze per inventare una musica che sia al tempo stesso universale e molto personale. Al suo attivo la musica di film noti come The Time of the Gypsies, Arizona Dream, Queen Margot o Underground che ha vinto la Palma d'Oro a Cannes nel 1995.
Con la sua Orchestra di matrimoni e sepolture, ritorna a Paimpol domenica 4 agosto.

IDIR
Una leggenda della lingua Kabyle, Idir ha sempre promosso questa cultura un po' dimenticata in tutto il mondo, contribuendo anche a mescolare identità e idiomi, generi ed epoche, così come artisti. Nel suo ultimo album, Ici et ailleurs, Idir ha invitato Cabrel, Aznavour, Leforestier, Lavilliers ... a rivisitare alcune delle canzoni francesi più famose.
Scena Stan Hugil, venerdì 2 agosto.


TRI YANN
Il 27 dicembre del 1970, il giorno di San Giovanni, a Plouharnel vicino a Carnac, Jean Chocun, Jean-Paul Corbineau e Jean-Louis Jossic presero flauto e chitarra per suonare davanti alcuni amici la "Pastourelle de Saint-Julien" . Diventati Tri Yann, il loro successo popolare non ha mai fallito ... Venerdì 2 agosto 2019 saranno di nuovo presenti a Paimpol per illustrare il tema Best of del festival ...


Ma anche nuovo!

SOVIET SUPREM
Soviet Suprem ha la ferma intenzione di conquistare il pianeta. John Lenin e Sylvester Stalin hanno trascorso quattro anni di intense campagne e oltre 200 incontri in Francia e nel mondo. Il loro nuovo album, Marx Attack, è uscito a Marzo, ovviamente. I Marziani sbarca dal pianeta rosso per conquistare il mondo!
E domenica 4 agosto, faranno irruzione nella grande scena del festival Paimpolese.


MOTIVÉS!
Guidato da Mouss e Hakim di Zebda, Il gruppo Motivés! ha sempre predicato l'impegno collettivo come obiettivo comune: combinando varie canzoni rivoluzionarie, Motivés! Non fa solo cover, ma si pone anche come portavoce delle lotte. Il collettivo di Tolosa, sempre molto attivo sulla scena politica e sociale, diffonde un messaggio semplice: non c'è ancora una intesa! Scena Stan Hugil, sabato 3 agosto.

FEMI KUTI
Femi Kuti è il cuore e l'anima del moderno Afrobeat, creato dal padre Fela Kuti. Che ha spinto diverse generazioni di musicisti a usare la musica in Nigeria e nel mondo come arma per combattere per la giustizia e la libertà. Femi e la sua band, Positive Force, sono in prima linea di questo movimento, dalla continua espansione del vocabolario della musica, l'aggiunta di note punk e suoni hip-hop, pur mantenendo le sue radici tradizionali e il suo messaggio politico. Femi Kuti sarà sul palco dello Stan Hugil venerdì 2 agosto.


Il Festival du Chant de Marin comprende anche 200 barche a vela tradizionali e tra queste 4 barche Malouin:
L'Etoile du Roy, una replica di una fregata britannica 1745, Le Renard, veliero corsaro di 30 metri, l'ultima nave armata nel 1812 dal famoso corsaro Robert Surcouf di Saint-Malo, la barca da pesca L'Etoile Molene costruita nel 1954 in Camaret cui eleganza dell'ala è una delle più famose barche tradizionali in Francia e Le Français (ex Kaskelot), nave tradizionale Baltica ora ormeggiata nel cuore della città corsara di Saint Malo.


Tombesi
Tombesi cartolina